Tel: 339 857 7044 - Mail: annaornella@gmail.com

COSA POSSO ASPETTARMI DA UNA COSTELLAZIONE SISTEMICA?

Il metodo si può delineare con una breve descrizione: in un gruppo di partecipanti seduti in cerchio in modo confortevole e con uno spazio vuoto al centro, una persona chiede di lavorare su una sua problematica. Per effettuare la domanda, il richiedente si mette alla destra del Conduttore e a lui la rivolge. In seguito alla richiesta, occorre ‘mettere in scena’ i personaggi, che sono insiti nelle parole della stessa richiesta formulata dalla persona. Tali personaggi possono essere i componenti di una relazione problematica in famiglia, piuttosto che entità apparentemente astratte, come il sintomo di una malattia, un’eredità contestata o dissidi aziendali, ecc. Il Conduttore porterà il richiedente a scegliere liberamente nel gruppo persone che facciano da rappresentanti, mentre talvolta li sceglie egli stesso. In uno stato di raccoglimento, le persone scelte cominciano a percepire il Campo e, lentamente, hanno empaticamente accesso ai nessi che agiscono all’interno del sistema relazionale che stanno rappresentando, e senza esserne consapevoli manifesteranno fedelmente, le emozioni, i blocchi e le vie di scioglimento presenti in quella realtà energetica.

Ma per coloro che “rappresentano” i personaggi simbolici è di grande importanza il fatto che la vicenda della persona rappresentata, a loro sconosciuta, li riguarda molto profondamente e sincronicamente, e per questa ragione il loro mettersi a servizio porterà scioglimento e beneficio anche alla loro vicenda di vita.

Nell’attuazione del movimento prodotto dai rappresentanti, il Conduttore è in grado di cogliere infinite informazioni presenti nel Campo e fa pronunciare ad alcuni delle frasi. Queste, come in un caleidoscopio, fanno evolvere il movimento e si producono nuove immagini, che hanno il potere di vivificare lo stato asfittico del disequilibrio in cui, generalmente, si incagliano le realtà sofferenti. Le frasi che vengono fatte pronunciare dal Conduttore, essenziali e precise, suscitano spesso fortissime emozioni, sia nel richiedente che nei rappresentanti, e possono produrre altri movimenti oppure giungere ad un nuovo equilibrio. Il Conduttore sa sentire quando il movimento di una Costellazione è compiuto e invita i partecipanti a tornare ai loro posti.

I movimenti prodotti in una Costellazione anticipano la trasformazione che muoverà verso una disidentificazione da quegli stati dolorosi con cui interpretiamo la nostra vicenda esistenziale; ciò ha luogo appena cominciamo ad onorare il dono della vita e tutti coloro che l’hanno resa possibile e la promuovono, anche offrendoci delle prove.

Le Costellazioni Familiari permettono scioglimenti impensabili, attraverso il riconoscimento empatico di leggi precise che governano la Vita umana, ma che sono in perfetta armonia con il più grande ordine dell’Universo, anche se noi non l’afferriamo. Malattia, sofferenza, conflitto, insuccesso sono tutte disarmonie che chiedono solo di cogliere quale ordine sia stato violato o disatteso e le Costellazioni anelano a rimetterci in contatto con esso, affinché possiamo rieleggerlo nella nostra esistenza.

Back to Top