Sciamanesimo: tra fascino e mistero

IL TUO PERCORSO

Sei una persona che in questo tempo ha scelto di lavorare ad un diverso livello di profondità sulle proprie dinamiche più attanaglianti ed esistenziali. Questo e solo questo è il motivo del tuo peregrinare. Ma il tuo disagio è reale, il tuo dolore in certi momenti è davvero insostenibile. C’è poco da divertirsi e perdere tempo con tutto quello che il vasto e sognante panorama new age offre ogni giorno con le sue trovate all’ultimo grido. E, di certo, non hai alcuna voglia di dover constatare, ancora una volta, che colui che ti ha proposto aiuto e facilitazione di processi ha più bisogno di aiuto di te.

Lo Sciamanesimo ti attira davvero tanto, percepisci una via. Ma magari al tempo stesso, ti sembra un po’ inquietante. Non vorresti trovarti a girare svestito intorno a un albero tra fumi di erbe ben poco identificate soffiate in modo bizzarro dal sedicente Sciamano :-)

.

Comprendere la pratica sciamanica.

interagire con il mondo spirituale

ESSERE NON APPARIRE

Innanzi tutto puoi comprendere una cosa importante: uno Sciamano non ti dirà mai di essere tale. Non c’è il diplomino da Sciamano dopo aver fatto un corso della domenica. Tu vorrai e potrai trovare qualcuno che adotterà delle pratiche sciamaniche per sostenere le tue forze di  profondo risanamento e superamento dei nodi che ostacolano il tuo fluire. Sarà qualcuno che probabilmente ha iniziato il suo percorso in questa o in altre vite, ma che non cesserà mai di ricevere una formazione incessante e spesso severa da parte di forze spirituali che chiama Spiriti. Non li chiama così per darsi un tono e giocare. Li sente, li vede ed interagisce con essi. Non si tratta di un’interazione immaginifica, ma immaginale e l’immaginale è il luogo dove si affaccia il mondo sovrasensibile con cui il praticante sciamanico ha un’interazione concreta e costante durante la pratica.

Il praticante sciamanico è stato innanzi tutto chiamato da queste forze spirituali, e ha trasformato presto la sua visione. Là dove prima c’erano nomi, archetipi, o incontri  con aspetti del proprio sé, ora c’è per lui un legame profondo e vivo con gli Spiriti. Egli ha imparato a cooperare con queste forze e l’ha fatto operando sempre più in una direzione che è assolutamente opposta alla manifestazione di se stesso. Egli diventa sempre più un osso cavo attraverso cui  le forze spirituali si palesano e mostrano vie di guarigione per altri. E’ un lavoro umile, che richiede un continuo smantellamento di sé ed un intento cristallino nel voler portare soccorso facendosi tramite.

Gli Spiriti sono entità spirituali compassionevoli, ma non consentono alcun protagonismo ed egotismo.  Sono Forze che spesso chiedono al praticante sciamanico una continua rinuncia di sé, delle proprie convinzioni, delle proprie aspirazioni, dei propri attaccamenti. E lo chiedono  senza troppi complimenti, perché la vocazione all’aiuto da parte del praticante sciamanico deve essere risvegliata di continuo, e non può mai andare ad alimentare le forze egoiche. Qualora accadesse irrimediabilmente il praticante sciamanico perderebbe ogni  aiuto da parte di queste forze spirituali.

Lo Sciamanesimo è ciò che cerchi?

ASCOLTA IL TUO CUORE

Se hai qualche timore ma si è acceso qualcosa in te leggendo queste pagine  puoi fidarti della tua voce più profonda che ti fa sentire di dover passare per l’aiuto di un praticante sciamanico. Puoi sentire il tuo cuore, perché probabilmente le forze spirituali compassionevoli che guideranno gli interventi sciamanici  sono le stesse che ti stanno indicando verso un’esperienza che può rivelarsi risolutiva.

Soprattutto puoi cominciare ad identificare uno o più elementi del disagio che ti accompagna, e che forse hai tradotto più volte come aspetti provenienti dall’esterno di te, o, al contrario, come tuoi aspetti prettamente fisici o psicologici.

Ci sono segnali che potrebbero indicarti con chiarezza quanto un intervento sciamanico potrebbe esserti d’aiuto:

  • Perdita di forza, apatia, malinconia.
  • Dispersione e difficoltà a mantenere la presenza
  • Traumi che fanno sentire la propria eco senza risoluzione
  • Buchi di memoria rispetto a ricordi dopo i cinque anni
  • Bisogno continuo di colmare un vuoto
  • Sensazione di sentirsi imprigionati in una tela di ragno
  • Difficoltà a liberarsi da dipendenze emotive e fisiche
  • Sensazione di non essere liberi come se qualcun altro si impadronisse della tua volontà
  • Aspetti ripetitivi di certe dinamiche
  • Sogni ricorrenti

 

Questi e altri stati potrebbero essere affrontati da un intevento o ripetuti interventi sciamanici volti sostanzialmente al recupero della forza.

Il recupero della Forza

UNO SPAZIO SACRO

L’azione sciamanica soccorre proprio attraverso il recupero della forza. Questo aspetto è molto importante. Il processo non è analitico, non volge ad identificare le cause di un disagio ripercorrendo i vissuti biografici della persona.

L’intervento sciamanico apre uno spazio sacro in cui le forze dell’universo possano apportare guarigione e tale spazio verrà richiuso opportunamente al termine del rituale. L’operatore sciamanico mette a disposizione certamente strumenti e tecniche diverse, ma queste  sono volte sempre a permettere l’intervento delle forze di luce affinché, con la loro azione compassionevole, operino guarigione. Quando questo avviene c’è un’evidente recupero della forza, come se essa fosse stata sottratta ottenebrando la vita di una persona attraverso tanti effetti diversi la cui causa prima, paradossalmente, non è più importante.

Molto spesso l’origine delle nostre afflizioni esistenziali è semplicemente una condensazione energetica che diventa in noi una vera e propria intrusione. La fragilità fisica ed emotiva diventa inoltre terreno facile per attacchi ulteriori da parte di forme energetiche che possono insediarsi in modi diversi presso di noi, indebolendoci sempre di più.

Se perciò hai sentito il richiamo di un intervento sciamanico forse ti stai avvicinando ad un modo nuovo di guardare le cose, e molto probabilmente stai per incontrare qualcosa che davvero può aiutarti molto profondamente.

Il counseling sciamanico con me

Se pensi che io possa esserti d’aiuto e sei interessato ad un Counseling Sciamanico ti invito ad avere un colloquio gratuito con me per sciogliere qualsiasi dubbio ed avere un orientamento di come posso offrirti il mio aiuto.

Scrivimi